La Guida Italiana

 

 

  English

 

Home
Il Pellet

Conservarli 

Produzione         

Stufe a pellet

Manutenzione

Potenza termica

Scheda consegne

Rivenditori

Pubblicità

Contatti

 

Vendita Pellet

   

 

Silva Team spa

 

 

 

     

 

 

 

   

 

 

 

          

Pellet: questo (ex) sconosciuto...

 

I due grandi vantaggi nell’utilizzare i pellets si possono riassumere in due parole:Ecologici ed Economici!

 

 

Ecologici perché sono fatti completamente di legno, la produzione di pellet da riscaldamento utilizza residui di lavorazioni da legno, classificabili come biomasse, i quali vengono sminuzzati o polverizzati ed agglomerati a forma di cilindretti da 6 e 8 mm dal basso contenuto di umidità (11/14%) ed infine inseriti in confezioni dagli impianti di produzione pellet per la commercializzazione. Al contrario di quello che possa sembrare, non è presente nessun collante ( se non in alcuni casi dove vengono usati agglomeranti naturali quali l’amido o oli vegetali) è la stessa legnina componente naturale del legno che sotto opportuna pressione li fa agglomerare. Quindi sono di legno al 100% e perciò ecologici dato che bruciando hanno inoltre basse emissioni di CO2 e NOX. Ovviamente devono venire da residui di legname non trattato altrimenti diventerebbero tossici.

 

pellet legno

 

Economici perché come tutti sappiamo il costo del riscaldamento con caldaie a metano o ancora peggio del GPL da riscaldamento ha raggiunto dei prezzi proibitivi e le cose sembrano andare sempre peggio quindi attualmente una stufa o caminetto a pellet, la quale ricordiamo ha sempre bisogno di un minimo di manutenzione continua, risulta essere una valida alternativa al nostro portafoglio.

 

Come riconoscere i Pellets

 

Pellet ce ne sono di tutte le qualità, di Faggio, Rovere, Abete. Acero, Frassino, Ontano magari misti a Carpino e Cerro, bianchi e rossi, chiari e scuri, insomma il caos!

Il sinonimo KWh.kg ma anche ( Kcal/Kg, KJ/Kg) oltre al rispetto della normativa DIN 51731 è un buon indizio, più sarà alto il potere calorifico e più i nostri beneamati pellets scalderanno…in assenza di indicazioni dichiarate potremmo basarci su impressioni visive, un buon pellet dovrà essere compatto, lucido e con poco residuo di segatura nel sacco. Una piccola prova pratica la si potrà fare con un semplice bicchiere d’acqua, lasciando cadere qualche cilindretto in un bicchiere colmo d’acqua, quelli di qualità superiore rimarranno sul fondo del bicchiere e quindi sott’acqua quelli di qualità inferiore galleggeranno.

 

Ma quanto si risparmia utilizzando i Pellet ?

Che potenza deve avere la mia stufa?

Come conservare i Pellet

La produzione dei Pellet

Produttori Pellet

Tipi di Pellet

 

Scheda a scalare

(da stampare per rivenditori/commercianti/clienti che consegnano pochi sacchi alla volta ai propri acquirenti che hanno acquistato bancali)